CAPPELLO DI CARDINALE

Fa parte di quelle portate chiamate “blindate”, che nascono nel periodo dei Papi e dei Re. Si dice che in quell’epoca di complotti, per evitare che servi infedeli o assassini potessero avvelenare il cibo durante il trasporto, si usasse blindare le portate. Oggi si fa solo per renderlo più gradevole e saporito e (perché no?) anche bello da vedere. È perfetto per un buffet o per una cena o un pranzo, anche con molte persone. Potete sostituire i formaggi della dose con rimanenze dal frigorifero e riuscirà sempre buonissimo, anche se a mio avviso va benissimo così com’è! Potrete servirlo con una semplice salsa di pomodoro al burro e basilico, che porterete in tavola in una salsiera, in modo che chi la gradisce si servirà da solo.

Ingredienti per 6 persone

½ kg di riso arborio

400 gr di prosciutto cotto a fette non troppo sottili

100 gr di Emmental tagliato a dadini

100 gr di parmigiano grattugiato

¼ di provola affumicata tagliata a dadini

70 gr di burro

3 uova

Sale e pepe q.b.

Stampo a cupola di 20 cm di diametro imburrato

Forno preriscaldato a 170°

Fate bollire il riso in acqua e sale per non più di 15 minuti (deve rimanere al dente).

Mentre cuoce accendete il forno e foderate lo stampo con il prosciutto cotto. Dovete sistemare le fette in lunghezza, facendole fuoriuscire di un paio di cm dal bordo (vi servirà poi per chiudere bene lo sformato). Quando avrete ricoperto i bordi, coprite il fondo con un’ultima fetta. Tenete da parte 1 o 2 fette vi serviranno per completare la chiusura. Quello che rimane tritatelo grossolanamente e tenetelo da parte.

Scolate il riso, versatelo di nuovo nel tegame di cottura e ancora bollente conditelo con il burro a pezzetti, che servirà ad insaporire, ma anche a non farlo attaccare mentre si intiepidisce.

In una ciotola battete le uova con il parmigiano, il sale e il pepe necessario e versatele nel riso, unite anche l’Emmenthal, il prosciutto tagliato e la provola. Amalgamate bene il tutto, quindi versatelo nello stampo pressando bene con mani umide.

Sopra il riso mettete le fette di prosciutto che avevate tenuto da parte. Rimboccate sul riso il resto del prosciutto che avevate fatto sbordare, coprite con un foglio di alluminio e infornate per 40 minuti.

Prima di servire lasciatelo raffreddare almeno per un quarto d’ora. È ottimo anche solo tiepido.

 

This entry was posted in ricette di mamma anna. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *