BISTECCA DI COLLO DI MAIALE AI PORRI

Il collo non è certo la parte più nobile del maiale, ha nervature e un poco di grasso, ma se cotta a fuoco lento può diventare buonissima e tenerissima, inoltre è un taglio economico. Se non trovate i porri li potrete sostituire con le cipolle. Anche se molto semplice il sughetto è davvero gustosissimo e ci potrete condire delle tagliatelle all’uovo comprate o fatte in casa ed avrete una portata unica.

Bistecca di collo di maiale ai porri

Ingredienti per 4 persone

4 bistecche di collo di maiale spesse circa un dito

2 grossi porri, circa 1 kg puliti bene e affettati

300 ml di vino bianco secco

3 cucchiai di olio d’oliva

1 busta di panna da 200 gr

1 cucchiaio di dado vegetale granulare

3 rametti di maggiorana o di timo fresco oppure 1 cucchiaio raso di quello secco

2 foglie di alloro

Sale e pepe q.b.

1 tegame basso con coperchio del diametro di 24 cm.

Mettete l’olio nel tegame e fatelo scaldare. Infarinate leggermente le bistecche e rosolatele da ambo i lati, quindi mettetele da parte e nel tegame versate i porri il cucchiaio di dado vegetale, la maggiorana, l’alloro e il pepe.

Fate cuocere i porri senza farli scurire, devono brasare a fuoco lento e con il coperchio.

Quando vedrete che sono diventati morbidi e trasparenti, unite le bistecche alzate la fiamma e versate tutto il vino, quindi portate a bollore.

Mettete il coperchio, abbassate la fiamma al minimo e lasciate cuocere per circa un’ora o finché non saranno tenere.

Se alla fine della cottura, risulta esserci troppo liquido, basterà alzare la fiamma e farla asciugare un poco prima di unire la panna, ma senza esagerare e tenendo presente che alla fine dovrete condire anche la pasta.

 

This entry was posted in ricette di mamma anna. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *