FELLATA NAPOLETANA

Questa non è una vera ricetta è più che altro una presentazione. Non ci sono dosi specifiche, ne ci sono ingredienti definiti. Tutto può far parte di un antipasto di salumi, dipende dai gusti e da quello che trovate dal salumiere. L’unico consiglio che posso dare è di comprare solo prodotti di ottima qualità. Dopotutto non dovete comprarne grandi quantità e siccome lo presenterete come piatto d’entrata, deve essere il migliore. Quella che vi propongo è la composizione che a Napoli è chiamata “fellata”e si prepara per Pasqua, è ovvio che questa è come la preparava mia madre e fa parte dei pochi ricordi che ho di lei, perciò non è detto che tutti la facciano con gli stessi ingredienti, però credo che sia meglio non esagerare con le dosi e le quantità, altrimenti dopo non si mangerà il resto.

Ingredienti per 4-6 persone

100 gr di salame napoletano a fette

100 gr di salame piccante a fette

100 gr di prosciutto crudo a fette

100 gr di prosciutto cotto

100 gr di salsiccia con il finocchietto

100 gr di capocollo

100 gr di salame milanese

3-4 uova sode

100 gr di ricotta salata

1 piatto da portata tondo e una ciotolina da circa 10 cm di diametro

Come consiglio, prima di preparare il piatto, tenete per almeno una decina di minuti i salumi fuori dal frigo, altrimenti specialmente il prosciutto sarà difficile da separare.

Sistemate al centro del piatto la ciotolina capovolta ed adagiatevi sopra le fette di prosciutto, su un lato quello cotto e sull’altro quello crudo, in maniera da formare una cascata. Preferisco mettere il prosciutto in questa maniera, perché essendo molto delicato, si rischia sempre di rompere le fette e di lasciarne una parte nel piatto.

Per quando riguarda i salumi come salame napoletano, salsiccia con il finocchietto e quella piccante, basterà disporli tutti attorno. Il salame milanese e il capocollo invece, essendo a fette più grandi, mi piace metterli nel piatto in maniera da formare dei fiori. Vi basterà prendere 4 punti del bordo della fetta unendoli insieme come a formare una croce, basterà metterli uno accanto all’altro e insieme daranno l’impressione di un bouquet.

La ricotta salata dovete tagliarla facendo attenzione a non farla sbriciolare troppo e per fare questo potrete usare o un coltello a lama molto sottile oppure, alla vecchia maniera, del cotone bianco a uso filo interdentale, arrotolato tra pollice e indice, tendendo bene il filo riuscirete ad avere delle belle fettine diritte. Disponete anche la ricotta nel piatto insieme alle uova tagliate a metà.

Se dovete preparare per 8 persone invece che per 4, sarà molto più carino preparare due o tre piatti da mettere nei vari punti della tavola in modo che ogni commensale possa servirsi da solo.

 

This entry was posted in ricette di mamma anna. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *