ZUPPA ALLA ORIENTALE CON GAMBERETTI E VERDURE

225 calorie per un piatto disintossicante e se vi dico disintossicante potete credermi. E’ una zuppa molto gradevole, e poi in meno di mezzora è pronto da mangiare. Provatela il giorno dopo una grande mangiata, vedrete che vi sentirete gratificati e non appesantiti. Cercate, quando andate al supermercato, di comprare e tener in dispensa la salsa di soia, la salsa di pesce e spaghetti o pasta etnica, e poi le spezie, curcuma, coriandolo, e zenzero che troverete in polvere, cose che troverete spesso nelle mie ricette.

Ingredienti per 4 persone

Per il brodo

1 litro di acqua

2 misurini di brodo granulare di pesce

La buccia grattugiata e il succo di ½ limone

1 cipolla media e 1 gambo di sedano tagliati a pezzi

Per la zuppa

2 cucchiai di olio di semi

2 spicchi di aglio tagliato a fettine sottili

1 pezzo di zenzero di 5 cm a fettine sottili

250 gr di gamberetti surgelati fatti scongelare

o 500 gr di gamberi freschi

150 gr di spaghetti di riso (quelli a nido)

150 gr di funghi a fettine

150 gr di carota tagliata a fiammifero

2 cucchiai di salsa di pesce (la trovate nei

supermercati nel reparto etnico)

1 cucchiaio di foglie di prezzemolo

Per servire

2 peperoncini privati dei semi e tagliati

a striscioline sottili

2 cipollotti tagliati in diagonale sottilmente

spicchi di limone

1 tegame da 22 cm di diametro + 1 pentola da 18 cm per il brodo.

Per prima cosa mettete sul fuoco la pentola per il brodo (se avete comprato gamberi freschi sgusciateli e unite al brodo anche le teste e i carapaci) e lasciate bollire per 15 minuti.

Nel frattempo preparate i funghi e le carote, poi mettete sul fuoco medio il tegame con l’aglio e lo zenzero. Fateli soffriggere dolcemente, dovranno solo imbiondire leggermente. Versate il brodo filtrato, le carote e i funghi, quindi fate cuocere per 3 minuti esatti, poi buttate i capellini e i gamberi, lasciate cuocere ancora 3 minuti.

Prima di servire unite il prezzemolo e la salsa di pesce, rigirate, mettete nelle ciotole, guarnite con i cipollotti e i filetti di peperoncino. Portate in tavola anche un piattino con spicchi di limone per chi ne volesse ancora.

Se volete una zuppa più fredda cuocete i capellini a parte e raffreddateli sotto l’acqua corrente, ovviamente scolateli bene, poi metteteli nelle ciotole e versateci sopra il brodo (che deve cuocere sempre 6 minuti), guarnite e servite.

 

This entry was posted in ricette di mamma anna. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *