STRACCETTI CON PORCINI SECCHI

In tutti i supermercati troverete gli straccetti o fettine di carne tagliate a macchina in maniera da essere sottilissime, ma se volete potreste farla preparare dal vostro macellaio di fiducia. Di solito si mangiano al carpaccio o si possono usare per fare degli involtini, oppure si stracciano, cioè le spezzate con le mani o si tagliano a losanghe. Io vi consiglio di preparateli con questa ricetta, sono buonissimi. È una ricetta che cuoce in appena un minuto e servita subito ben calda, accompagnata da insalata, patate fritte, puré di patate, verdure al burro…fate voi, una cosa è certa ci vuole più tempo per preparare il contorno che la carne. Sarebbe meglio prepararla con qualche ora di anticipo, ma più la lasciate marinare, più è buona (anche il giorno prima), la preparazione è veloce basteranno 5 minuti.

Straccetti ai porcini secchi

Ingredienti per 4 persone

700 gr di carne tagliata molto sottile

30 gr di funghi porcini secchi o misto di funghi secchi

1 cucchiaino di origano secco o timo o maggiorana

4 cucchiai di olio extravergine d’oliva

¼ di cucchiaino di paprica piccante

Sale e pepe q.b.

1 una padella antiaderente da 24-26 cm di diametro.

Per prima cosa dovete sciacquare i funghi; copriteli di acqua fredda, girateli bene così la terra che potrebbe esserci scenderà sul fondo mentre i funghi galleggeranno. Toglieteli dall’acqua e con le mani strizzateli un poco (non buttate l’acqua, mettetela in frigo per utilizzarla per un risotto o per una salsa), poi tritateli grossolanamente e metteteli in una ciotola.

Nella stessa ciotola unite la carne e il reso degli ingredienti, rigirate bene il tutto, poi coprite con pellicola da cucina e tenete in frigo.

Al momento di servire, scaldate la padella (deve essere rovente) e versateci sopra tutta la carne e subito cercate di sciogliere aiutandovi con due cucchiai di legno, dovete stare attenti alla cottura, perché la dovete in effetti solo scaldare, basterà giusto un minuto.

Anche se ci sono pezzetti ancora crudi non importa si cuoceranno con il calore dell’insieme. Non andate oltre con la cottura, perché risulterebbero duri e rinsecchiti, un’ultima girata e servite caldissimi con una buona insalata o quello che preferite.

 

This entry was posted in ricette di mamma anna. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *