SALTIMBOCCA DI POLLO

Non so quanto sia vero, ma il nome si dice derivi dal fatto che tanto sono buoni da ritrovarseli in bocca, quasi ci saltino da soli. E a dire il vero, buoni lo sono davvero, ma sono anche semplici da fare e veloci, certo non proprio economici perché la ricetta originale prevede fettine di vitello, generalmente si usa la noce di vitello. Di solito se ne servono due a persona, ma vi consiglio di farne in più perché di sicuro vi chiederanno il bis. Questa classica ricetta della cucina romana è conosciuta ormai in tutto il mondo. Certo nel corso degli anni la ricetta ha subito delle personalizzazioni, come per esempio una breve infarinata prima della cottura (solo sul lato della carne, non dal lato del prosciutto), oppure le fettine vengono arrotolate tipo involtini prima della cottura, c’è chi sostituisce il burro con l’olio oppure usa carne di maiale. Io ve li propongo con il petto di pollo e Marsala. Trovo che l’abbinamento pollo e Marsala sia una giusta combinazione, anche se non è la ricetta originale.

Saltimbocca di pollo

Ingredienti per 4 persone

600 gr di fettine sottili di petto di pollo

6 fette sottili di prosciutto crudo

12 foglie di salvia fresca

60 gr di burro

150 ml di marsala secco o vino bianco

Sale e pepe q.b.

1 padella

Da questo quantitativo di pollo dovreste avere 12 fettine (circa 50 gr l’una), stendetele e battetele leggermente tra due fogli di pellicola o carta forno. Se non siete molto bravi, delegate il vostro macellaio per questo lavoro, che magari le batterà anche.

Su ognuna mettete mezza fetta di prosciutto, al centro di questa una foglia di salvia lavata e asciugata, schiacciate con la mano in modo che aderisca alla fettina e con uno stuzzicadenti fermare il tutto.

In una larga padella riscaldate il burro e a fuoco vivace fate rosolate le fettine prima dalla parte della salvia poi dall’altra parte, basteranno un minuto o due per lato.

Salate e pepate, irrorate il tutto con il marsala, continuate la cottura ancora per 2 o 3 minuti finché il sughetto si sarà un poco addensato.

Se dovete preparare molti saltimbocca e non siete in possesso di una padella sufficientemente larga da farli stare in un solo strato, mettete i primi in caldo sotto il forno in un piatto da portata e dividete gli ingredienti (burro, Marsala e saltimbocca in base alla capienza della padella), così mentre preparerete gli altri i primi non si fredderanno e li porterete a tavola tutti caldi.

 

This entry was posted in ricette di mamma anna. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *