SALSICCE DI CINGHIALE CON POLENTA

Oggi le salsicce di cinghiale si vendono nelle macellerie dell’entroterra o di montagna, ma se non trovate quelle di cinghiale, usate quelle di maiale, vi assicuro che la ricetta riesce ugualmente buona. Servite su una buona polenta o sulle tagliatelle all’uovo è una portata che potrete servire nei mesi invernali, quando il freddo si fa sentire.

Ingredienti per 4 persone

8 salsicce di cinghiale

1 cipolla tritata

1 spicchio di aglio tritato

5 cucchiai di olio d’oliva

10 bacche di ginepro schiacciate

3-4 rametti di timo fresco o 1 cucchiaino secco

5 chiodi di garofano

2-3 foglie di alloro

1 peperoncino piccante o una punta di cucchiaino

150 ml di vino bianco secco

1 bottiglia di passato di pomodoro o 2 pelati a pezzetti

più un cucchiaio di concentrato

sale e pepe q.b.

Per la polenta

300 gr di polenta bramata

1litro e 200 ml di acqua

Sale q.b.

1 pentola di acciaio con triplo fondo o di coccio del diametro di 20 cm.

Mettete sul fuoco il tegame con l’olio e appena incomincia a fumare mettete le salsicce e fatele rosolare su tutti i lati.

Alle salsicce rosolate unite la cipolla e l’aglio, abbassate la fiamma, salate e lasciate cuocere fino a che si sarà ben ammorbidita. Unite le bacche di ginepro, il timo, i chiodi di garofano, il peperoncino e le foglie di alloro, lasciate cuocere ancora per un minuto, sfumate con il vino poi versate il passato di pomodoro (o i pelati). Aggiustate di sale e pepe, portate a bollore, coprite con il coperchio, abbassate la fiamma a minimo e lasciate cuocere per circa 1 ora.

Nel frattempo preparate la polenta. Prendete  la pentola a triplo fondo e mettete a bollire l’acqua con il sale. Appena alza il bollore togliete la pentola dal fuoco e buttate a filo la polenta, rigirando di continuo con la frusta per non formare grumi.

Rimettete la pentola sul fuoco e portate a bollore, e appena si addensa, mettete il coperchio, abbassate la fiamma a minimo e lasciate cuocere per 40-50 minuti, avendo cura di rigirare energicamente di tanto in tanto.

Vi troverete con le salsicce e la polenta cotti in contemporanea. Servite in piatti di coccio (se li avete), mettendo un fondo di polenta, coprite con parmigiano e poi le salsicce con la salsa.

This entry was posted in ricette di mamma anna. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *