RISO E POLLO ALLO ZAFFERANO

Un piatto unico, completo, primo e secondo che cucinerete nello stesso recipiente, qualcosa che ricorda la “Paella” spagnola, ma vi assicuro che questa è cucina italiana! Se vi piace preparare piatti sfiziosi e non troppo elaborati, facili, che non avrete problemi a cucinare, allora di sicuro questa ricetta fa al caso vostro. Portate in tavola nello stesso recipiente di cottura, per una cena rustica, magari accompagnato da un’insalata, della frutta, del dolce.

Ingredienti per 4 persone

1 novello di circa 800 gr tagliato a pezzi piccoli

1 tazza e mezza (250 gr) di riso tailandese o originario

100 gr di pancetta affumicata tagliata a dadini

2 cipollotti tagliati a fettine

2 cucchiaio di olio d’oliva

250 ml di vino bianco secco

1 pizzico di pistilli di zafferano o 2 bustine

1 cucchiaio di prezzemolo tritato

1 cucchiaio abbondante di passata di pomodoro

600 ml di brodo di carne o di pollo o preparato con 2 misurini di brodo granulare

1 padella bassa da 28 cm di diametro con coperchio.

Mettete nella padella l’olio, i cipollotti e la pancetta e lasciate cuocere a fuoco medio fino a quando il grasso della pancetta non si sarà sciolto e i cipollotti si saranno ammorbiditi.

Unite i pezzetti di pollo, continuate la rosolatura per ancora una decina di minuti. Quando il pollo incomincia a colorire, versate nella padella il riso, rigiratelo e fatelo tostare per uno o due minuti, poi annaffiate il tutto con il vino e lasciatelo evaporare.

Aggiungete 500 ml il brodo bollente e la passata di pomodoro, date una sola rigirata, cercando di far scendere tutto il riso sul fondo della padella.

Appena riprende il bollore, incoperchiate, abbassate a minimo e fate cuocere per 15 minuti.

Nel frattempo nel restante brodo mettete i pistilli (o le bustine) di zafferano e tritate il prezzemolo.

Trascorsi i 15 minuti unite al riso lo zafferano date una giratina per colorire il tutto, assaggiate per controllare e se necessita aggiustate di sale e pepe. Per ultimo aggiungete il prezzemolo e servite subito. Se vi piace potete servire con una cucchiaiata di parmigiano grattugiato.

Volendo arricchire la portata, potrete unire dei funghi, piselli, asparagi, carciofi….

 

This entry was posted in ricette di mamma anna. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *