PASTIERA NAPOLETANA

In ogni famiglia napoletana troverete una ricetta diversa di questo delizioso dolce pasquale, io le ho provate quasi tutte, si perché ogni famiglia e depositaria di una ricetta tramandata dalla nonna o dalla vecchia zia. Però una cosa è certa, non regalate mai una pastiera a un napoletano, perché non sarà mai buona come la sua. Io da tradizionalista e siccome non ho la ricetta di mia madre, ho ricercato tra le tante quella che più piacesse nella mia famiglia e devo dire che oramai questa è diventata la nostra, anche se proviene da un convento.      

Ingredienti per 10 persone

1/2 kg di ricotta romana

400 gr di zucchero semolato

10 rossi d’uovo + 1 albumi

350 gr di grano ammollato (si trova facilmente

nei supermercati) cotto con 1 cucchiaio di

sugna, ½ cucchiaino di sale fino e un

bicchiere di latte per circa ½ ora

1 cucchiaini di vaniglia

1 fialette di acqua di millefiori o fiori d’arancio

1 cucchiaino di cannella in polvere

75 gr di canditi (cedro, cocozzata e scorzette tagliati a

 dadini piccoli o se vi piace tritati nel mixer con un

 poco di zucchero della dose)

Pasta frolla con il mixer

500 kg di farina 00

250 di burro

5 rossi d’uovo

200 gr di zucchero

½ cucchiaino di sale fino

la buccia di mezzo limone grattugiata

Forno preriscaldato a 170°

1 Teglia del diametro di 24 cm alta 7 cm, ben imburrata e infarinata.

Per fare la pasta frolla nel mixer, mettete il burro (meglio se di frigorifero, tagliatelo a cubetti, altrimenti blocca le lame), lo zucchero, la farina, la buccia di limone e il sale nel mixer, azionate fino a quando tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati, bastano 10-20 secondi. Spegnete e aggiungete tutti i rossi d’uovo in una volta, quindi azionate il mixer ancora qualche secondo.

Mettete l’impasto sul tavolo, compattatelo con le mani, avvolgetelo nella pellicola da cucina o in una bustina per alimenti e lasciatela riposare in frigorifero per circa ½ ora.

In una grande ciotola mettete le uova e lo zucchero, con una frusta miscelate un poco le uova e lo zucchero (non devono montare), aggiungete la ricotta passata al setaccio, il grano, e tutti gli altri ingredienti, amalgamate il tutto.

Stendete la pasta frolla a circa di 1 cm, foderate la tortiera con la frolla, bucherellate il fondo con i rebbi della forchetta in modo che non si gonfi in cottura, versate la crema di ricotta nella tortiera, poi ritagliate l’eccesso di pasta, tenendovi a1 cm più alto del livello della crema.

Ricompattate i ritagli di pasta frolla e stendeteli di nuovo, con la rondella dentata tagliate delle striscioline di circa 1 cm e ½ che servono come guarnizione e sistematele delicatamente (altrimenti affondano) sulla crema a formare la caratteristica griglia a rombi.

Infornate per 2 ore, spegnete il forno e lasciate raffreddare il dolce nella tortiera.

This entry was posted in ricette di mamma anna. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *