CIOCCOLACCIO CON CHIACCHIERE AL FORNO

Questa crema di cioccolato è in realtà un riadattamento della antica ricetta del sanguinaccio dolce, che veniva tradizionalmente preparato nel periodo di Carnevale ed era preparata con sangue di maiale che veniva sacrificato durante questa festività. Dal 1992 è stata vietata la vendita del sangue di maiale, per cui il sanguinaccio, senza sangue è diventato cioccolaccio, cioè fatto con sola cioccolata, ma sempre accompagnata da chiacchere e savoiardi. È una crema densa e profumata, la cui densità varia da ricetta a ricetta.

Ingredienti per circa 8 porzioni

600 ml di latte intero

300 gr di zucchero semolato

65 gr di amido o 60 di farina setacciata

60 gr di cacao amaro setacciato

200 gr di cioccolato fondente

50 gr di burro

100 gr di canditi a dadini (cedro e scorzette di arancio)

1 cucchiaino colmo di cannella in polvere

1 bacca di vaniglia o 1 fiala di vaniglia

1 bicchierino di Rum

30 gr di gocciole di cioccolato fondente

Un tegame da 20, meglio se a triplo fondo.

Setacciate direttamente nel tegame il cacao e la fecola, unite lo zucchero, versate poco per volta il latte e miscelate con la frusta in modo che non si formino grumi. Quando avrete aggiunto tutto il latte e non ci saranno più grumi, mettete il tegame sul fuoco e continuando a girare fino a che inizia a bollire (sempre mescolando per evitare che la crema si attacchi sul fondo).

Quando avrà raggiunto il bollore, abbassate il fuoco a minimo e lasciate sobbollire per 4-5 minuti, sempre continuando a rigirare di tanto in tanto.

Togliete la crema dal fuoco e versatela in una ciotola, unite il cioccolato fondente, il burro, la cannella e la vaniglia. Continuate a girare la crema fino a che il cioccolato si sarà completamente sciolto.

Aggiungete il Rum e i canditi, perché questi vanno aggiunti solo alla fine quando il tutto sarà intiepidito.

Coprite il cioccolaccio con una pellicola da cucina, che dovete sistemare a contatto diretto con la crema.

Lasciatela raffreddare in frigorifero per almeno 4-5 ore prima di servire spolverizzate con goccioline di cioccolato, accompagnato dalle chiacchiere o savoiardi.

Chiacchiere al forno 

Le chiacchiere! Per tradizione a Carnevale si mangiano dolci fritti, ma io  ve le propongo al forno. È vero che si chiama martedì grasso, se però limitiamo qualcosina non credo che ci mancherà. Le chiacchiere al forno, anche se danno circa 200 calorie a persona, sono davvero buone, golose, friabili, ma sicuramente più leggere di quelle fritte, e poi non è cosa da poco, si può evitare di friggere. Voi provatele e vedrete. Se invece desiderate fare quelle fritte, basta non mettere il lievito per dolci e per il resto la ricetta è uguale.

Ingredienti per 6 persone

250 gr di farina 00 più extra per la spianatoia

25 gr di zucchero semolato

30 gr di burro a temperatura ambiente

1 uovo intero più 1 rosso

La buccia grattugiata di mezzo limone

1 cucchiaio di grappa o alcool a 95°

1 cucchiaino di lievito per dolci

1 pizzico di sale

Zucchero a velo per rifinire

Forno preriscaldato a 170°C.

2 placche rivestite di cartaforno.

Versate in una ciotola o sulla spianatoia la farina, fate al centro la fontana nel quale mettete tutti gli ingredienti (la grappa per ultimo perché cuoce l’uovo),  incominciate ad amalgamare la farina con tutti gli altri ingredienti, usando una forchetta.

Una volta che hanno incominciato a compattarsi, continuate ad impastare usando le mani ancora 5 minuti, finché l’impasto non risulterà liscio e omogeneo. Ricoprite con pellicola da cucina e lasciatelo riposare per una mezz’oretta.

Riprendete la pasta e dividetela in 4, quindi prima appiattitelo con le mani e poi passatelo nella macchinetta per tirare la pasta o stendetela con il matterello a circa 2-3 mm.

Adesso dividete l’impasto in tanti rettangoli di circa10 per 5 e al centro di ogni rettangolo, fate un taglio per il lungo di circa5 cm. poi prendete un lato del rettangolo e passatelo attraverso il taglio centrale.

Sistemate le chiacchiere sulla placca e infornate per 15 minuti circa, devono appena colorirsi e mentre cuoce la prima preparate la seconda placca.

Sfornatele e lasciatele intiepidire, prima di servire con un setaccino spolverizzatele con lo zucchero a velo.

This entry was posted in ricette di mamma anna. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *