BISTECCA DI AGNELLO CON SCAROLA STUFATA

Le scarole le potete preparare anche con largo anticipo e tenere in frigorifero, anzi in questo modo i sapori saranno più amalgamati, al momento di servire le riscalderete. Sono buonissime! Il gusto delle olive, capperi, uva passa, pinoli e acciughe si sposano meravigliosamente con l’agnello.

Bistecca di agnello con scarola stufata

Ingredienti per 4 persone

4 fette di coscio di agnello di circa 1 cm e ½

1 kg di scarole

100 ml di olio d’oliva

100 gr di olive nere di Gaeta

30 gr di capperi sotto sale sciacquati bene

50 gr di uvetta passa lavata in acqua fredda

30 gr di pinoli

6 filetti di acciughe

2 spicchi di aglio tritato

Sale e pepe q.b.

Una larga padella di circa 28-30 cm di diametro, con coperchio.

1 bistecchiera.

Per prima cosa dovete tagliare e mettere in acqua fredda la scarola. Sciacquate bene almeno un paio di volte.

Fate imbiondire l’aglio con l’olio nella padella a fuoco basso, quindi unite prima le acciughe e sempre a fuoco lento fatele cuocere finché non si saranno sciolte.

Quando le acciughe saranno disfatte, aggiungete le olive denocciolate, i capperi sciacquati e strizzati, l’uva passa, anche questa lavata e strizzata e i pinoli, fate soffriggere ancora per un minuto a fuoco basso, infine unite le scarole.

Lasciate cuocere rigirando con 2 cucchiai di legno finché le scarole si saranno ammorbidite. Continuate la cottura ancora per una decina di minuti con il coperchio, finché risulteranno cotte ma ancora al dente.

Passati i dieci minuti, alzate la fiamma e lasciate asciugare (devono quasi friggere). A fine cottura  dovranno risultare ben asciutte. Aggiustate di sale solo alla fine, cioè quando avranno preso il sale di capperi e acciughe e l’acqua sarà completamente evaporata.

Per le bistecche di agnello; se ci sono residui di ossa è meglio sciacquarle sotto l’acqua corrente e poi asciugate bene con carta da cucina o un canovaccio pulito, poi conditele di sale e pepe.

Mettete sul fuoco alto la bistecchiera e fatela scaldare bene, quindi mettete le bistecche, lasciatele cuocere due minuti per lato, non bisogna eccedere con la cottura altrimenti la carne diventa dura, invece deve rimanere rosata al centro, così sarà tenera e sugosa.

Se le bistecche dovessero essere più alte, basterà cuocerle un minuto in più per lato.

Servite la bistecca su un letto di scarola.

 

This entry was posted in ricette di mamma anna. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *